Mission Del Progetto

Il progetto “JOB EUROPA”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani per il Sociale”, ha come fine quello di avvicinare i giovani al mondo delle professioni e all’idea di una Europa come opportunità di lavoro. Il progetto ha due direttrici di lavoro:

  • Inserimento lavorativo dei giovani attraverso l’orientamento e la formazione sul campo verso professioni oggi fortemente carenti sul territorio Crotonese. Sul territorio mancano, per esempio, tecnici in grado di riparare gli impianti eolici, che soprattutto ultimamente proliferano sul territorio Crotonese e sono in continua evoluzione. I tecnici, infatti, attualmente provengono quasi tutti dalla Germania. Mancano anche guide turistiche in grado di presentare il territorio in lingua tedesca limitando la capacità del territorio stesso di attrarre i turisti tedeschi. L’obiettivo di tale fase è quello di offrire ai partecipanti un’esperienza sia lavorativa, che di vita, atta a far acquisire ai partecipanti-tirocinanti quelle competenze sia linguistiche (determinate dall’aver vissuto all’estero e parlato “per necessità di sopravvivenza” la lingua locale) che lavorative, tali da garantire ai partecipanti un vantaggio competitivo da poter poi investire sul territorio crotonese, una volta terminato il periodo di tirocinio all’estero, attraverso contatti che il soggetto proponente si impegna fin d’ora a strutturare con le aziende del territorio.
  • Formazione linguistica e orientamento nel mercato del lavoro europeo (specificatamente in Germania).. Oltre alla formazione linguistica, si strutturerà un modulo orientato alla conoscenza delle possibilità lavorative e formative nell’ambito di programmi comunitari di integrazione culturale dei giovani (es. Erasmus, Leonardo, scambi culturali, ecc.), partendo da nozioni di base, quali ad esempio predisposizione del curriculum vitae Europeo e lettera di presentazione in lingua, necessarie per un primo inserimento lavorativo.

Beneficiari

Beneficiari del progetto saranno:

  • giovani tra 14 e 21 anni con livello di istruzione medio-bassa, che hanno abbandonato prematuramente i percorsi educativi o che hanno frequentato corsi alternativi. Tali beneficiari costituiscono l’utenza a cui si rivolgono le tre attività principali previste dal progetto (Formazione, Orientamento professionale e brevi tirocini formativi);

  • giovani tra 18 e 35 anni che hanno realizzato esperienze lavorative frammentarie ed eterogenee. In questo caso saranno inseriti nel progetto come operatori (tutor, formatori, orientatori e mediatori) che forniscono servizi di formazione, orientamento e collocamento a soggetti che, per diverse caratteristiche e ragioni, si trovano in situazioni di svantaggio socio-occupazionale.

Numero previsto: Si prevede di selezionare almeno a 30 giovani

Criteri di selezione: I beneficiari che possono accedere al progetto sono i giovani residenti nella provincia di Crotone, che non siano titolari di un rapporto di lavoro dipendente o usufruiscano di ammortizzatori sociali. Si previlegiano i ragazzi rientranti in situazione di svantaggio sociale o a rischio di devianza, segnalati dai servizi sociali territoriali, come per esempio i Centri di aggregazione giovanile. Gli aspiranti inoltre non devono risultare iscritti ad alcun corso di Laurea o diploma, Scuola di Specializzazione. Inoltre, si prevede che il 70% dei beneficiari saranno donne, con priorità per quelle con difficoltà socio-economiche.

Gli Obiettivi Di Progetto

  • Orientare i giovani a bassa scolarità nel mondo del lavoro, con sistemi diversi da quelli della scuola tradizionale, coinvolgendoli principalmente nell’area di lavoro maggiormente carente sul territorio;

  • Migliorare la qualità della vita di quei giovani che hanno attualmente poche speranze di essere attori propositivi del proprio futuro e con nessuna prospettiva di lavoro;

  • Diminuire i tassi di disoccupazione e favorire l’occupazione di giovani che decidono di abbandonare gli studi;

  • Acquisire la padronanza delle lingue straniere, specificatamente inglese e tedesco, in modo da rafforzare la motivazione all’apprendimento e fornire maggiore chance di ingresso nel mercato del lavoro;

  • Promuovere e sostenere la mobilità all'interno dell'UE;
  • Permettere ai giovani di vivere un’esperienza interculturale in un paese straniero, tramite tirocini formativi;

  • Favorire una maggiore apertura verso le altre culture.

     

Associati del progetto

  • Goethe Institut

  • Istituto Comprensivo A. Rosmini,

  • Radio Studio 97 (rete radiofonica di Crotone e provincia),

  • Associazione LL _ Longlife Learning